Scopriamo le virtù del Riso rosso fermentato per combatte il colesterolo

Healthy Life
image

Armolipid Plus 60 compresse contiene policosanolo, lievito rosso e berberina utili per il controllo dei lipidi, acido folico per il controllo dell'omocisteina e coenzima Q10 e astanxatina utili come antiossidanti. L’effetto combinato e sinergico di policosanolo,lievito rosso e berberina favorisce una riduzione dei valori plasmatici del colesterolo LDL e dei trigliceridi.

Modalità d'uso:
si consiglia di assumere 1 compressa al giorno durante il pasto principale, deglutendo con poca acqua. OFFERTA PER IL MESE DI SETTEMBRE 2016 39,99 EURO

Origini del Riso Rosso Fermentato e scoperta della proprietà terapeutiche

Le proprietà terapeutiche del riso rosso fermentato sono note ormai da millenni per la medicina tradizionale cinese ed ora anche riconosciute della medicina moderna. Il riso rosso fermentato è un ottimo rimedio per diminuire e normalizzare i livelli di colesterolo nel sangue. E’ stata la dinastia T’ang (800 a.c.) ad introdurre questo tipo di alimento ma è addirittura in un antico testo di farmacopea cinese della Dinastia Ming (1368- 1644) la prima descrizione completa e dettagliata delle modalità di preparazione del riso rosso fermentato.

Questo riso viene preparato attraverso la fermentazione di una miscela di riso bollito con vino rosso di riso e succo naturale di Polygonum e acqua. Al tutto viene aggiunto una muffa (Monascus purpureus), contenente una statina naturale, che coprendo i chicchi di riso conferisce loro il tipico colore rossastro. Le statine presenti in commercio sono farmaci che inibiscono la sintesi del colesterolo endogeno nonché quelli più venduti nel mondo. Alcuni studiosi affermano che i vantaggi offerti dalle statine chimiche in termini di riduzione di infarti, siano di molto superiori al fatto che questi farmaci sarebbero tra i maggiori responsabili della epidemia mondiale di insufficienza cardiaca congestizia. Il lievito di riso rosso, invece, contenendo statine naturali, non presenta controindicazioni di questo tipo. Questo agisce controllando la catena enzimatica coinvolta nella produzione endogena del colesterolo.

In una ricerca pubblicata su The American Journal of Cardiology si dimostrava come il lievito di riso rosso avesse degli effetti positivi sulla recidiva di un arresto cardiaco. Lo studio è stato condotto su 4.870 pazienti che avevano avuto un infarto nei cinque anni predenti. I ricercatori hanno così constatato che le persone a cui avevano somministrato quotidianamente una terapia di 600 milligrammi di estratto di lievito di riso rosso risultava meno esposte delle altre ad un altro attacco cardiaco con una diminuzione del rischio pari al 45%